Parchi nazionali

Remoti, spettacolari e accessibili. I parchi nazionali del Northern Territory sono luoghi d'osservazione d'eccezione per ammirare centinaia di tipi e specie di piante, uccelli e animali nel loro habitat, dedicarsi a passeggiate nel bush, nuotare in frusciati cascate e scoprire la cultura aborigena. In totale, 24 parchi nazionali, 73 riserve naturalistiche, riserve storiche, aree protette e riserve marine, custodiscono un prezioso patrimonio faunistico e floreale, che comprende specie endemiche e in via d'estinzione. La stessa Darwin è fiancheggiata da due strepitosi parchi: il Mary River National Park e il Litchfield National Park, entrambi mix di scenari variegati e lussureggianti. Il primo, a 150 km dalla capitale del Top End, vanta un'enorme concentrazione di specie di uccelli e il maggior numero di coccodrilli marini del Northern Territory. A soli 120 km dalla capitale, il secondo è la cornice perfetta per immergersi e rilassarsi nelle cascate.

Non lontano da Alice Springs invece, l'enorme Finke Gorge National Park si estende su 46.000 kmq, tra paesaggi desertici, gole rocciose e attraenti piscine naturali. Vi scorre il Finke River che, formatosi 350 milioni di anni fa, è tra i più antichi al mondo e considerato tra i migliori per il bushwalking. Secondo parco più ampio del Northern Territory, il Gregory National Park è disegnato da scenografiche catene, scarpate in arenaria, gole profonde e foreste di eucalipto dissetate dal Victoria River. È un must per gli amanti dell'avventura il Davenport Range National Park, con la sua rete di tracciati che si snodano per  1.120 kmq a est di Tennant Creek, lontano dalle consuete rotte turistiche. Tra le riserve più popolari, il Cutta Cutta Caves Nature Park spicca per le sue suggestive grotte in arenaria ricoperte di stalattiti e stalagmiti, mentre la Berry Springs Nature Reserve, vicino a Darwin, è una frequentata area picnic e hotspot per il nuoto. Da non perdere anche l'Alice Springs Telegraph Station Historical Reserve, la migliore per stato di conservazione tra le 12 stationi che s'incontrano lungo l'Overland Telegraph Line. Per accedere e campeggiare nei parchi è fondamentale seguire alcune importanti regole e avere il permesso delle popolazioni aborigene locali.

Kakadu National Park

Tra quelli dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, il Kakadu National Park, situato a 250 km da Darwin, ha un enorme importanza dal punto di vista culturale e naturalistico per la sua straordinaria biodiversità e per le antiche scarpate in arenaria ricoperte da pitture rupestri millenarie. Distribuito su 20.000 kmq, è in assoluto il più vasto parco nazionale australiano. Vaste aree umide protette sono dimora di 2 milioni e mezzo di uccelli di oltre 280 specie diverse, senza dimenticare le circa 60 specie di mammiferi, dai canguri ai rari pappagalli incappucciati, che vivono nelle foreste e nelle distese a pascolo.

National Parks_2

Uluru-Kata Tjuta National Park

Nella rosa dell'UNESCO c'è anche l'Uluru-Kata Tjuta National Park, che copre 1.320 kmq a 462 km a sud-ovest da Alice Springs. E se la principale attrazione turistica l'iconico Ayers Rock, non sono meno affascinanti le 36 rocce a cupola dei Monti Olgas (Kata Tjuta in lingua aborigena), il gigante dalle “molte teste” che si tinge di infinite sfumature di rosso alle luci dell'aurora e del tramonto.


 

Nitmiluk National Park

Nel cuore del Top End, il Nitmiluk National Park è leggendario per la bellezza dei suoi canyon, un labirinto di 13 gole in arenaria che si snoda nel Katherine River e vale la pena risalire in canoa. È uno dei sei parchi e riserve della regione di Katherine, insieme al Barranyi, l'Elsey, il Judbarra e il Keep River.