Voli panoramici

Una prospettiva unica. È quella dall'alto, la sola che permette di ammirare in tutta la loro incomparabile vastità, struggente magnificenza e sorprendente varietà i paesaggi del Northern Territory, indiscutibilmente tra i più spettacolari del Pianeta. Ma anche, a volte, inaccessibili. Almeno via terra. La soluzione sono i tour in elicottero o a bordo di biplani o piccoli charter, con i quali le distanze si annullano e l'inaccessibile prende forma negli scenari mutevoli di una terra ancestrale, inviolata, sterminata, magnetica. Solo da decine di metri dal suolo si possono cogliere le infinite sfumature di colore rosso che nell'Uluru-Kata Tjuta National Park vestono i tre giganti: l'Uluru sacro agli aborigeni, il maestoso Kata Tjuta (The Olgas) e il magnifico Mount Conner. I voli sono ancor più suggestivi se si sceglie di partire all'ora del tramonto. Tra gli operatori, ci si può affidare ad Ayers Rock Flights (www.ayersrockflights.com.au), Ayers Rock Helicopters (www.helicoptergroup.com/arh-index) ed Helicopter Flights (www.ayersrockresort.com.au/helicopter-flights). E poi, oltre le principali attrazioni turistiche, spingersi in angoli per anni mai raggiunti da anima viva.

Scivolando senza limiti dagli orizzonti disegnati dalle terre umide dello sconfinato Kakadu National Park, nel Top End, il più vasto parco nazionale australiano (2 milioni di ettari), alle paludi del Yellow Water Billabong. Per poi muoversi a zig zag quasi a sfiorare le profonde gole rocciose di Katherine Gorge, uno spettacolo che toglie il respiro, con le sue cascate scroscianti alimentare dal Katherine River. Voli di 40 minuti nella regione di Katherine includono, oltre Katherine Gorge, anche Leliyn (Edith Falls) e Mount Todd Gold mine, a 50 km a nord della città. Escursioni di mezza giornata permettono invece di volare sopra Katherine Gorge, il Kakadu National Park, Jim Jim Falls, Twin Falls e 17 Mile Valley, facendo una sosta per atterrare a Cooinda per una nuotata. Non va poi dimenticato che numerosi tour abbinano al volo in elicottero anche svariate attività a terra, dalle crociere all'incontro con le popolazioni aborigene. Solo in elicottero si può inoltre godere nell'insieme della bellezza piena di Magela Gorge e della Dinosaur Valley, o vedere la silhouette di Crab Claw Island, cogliere il movimento delle mandrie di bufali che si spostano nei vasti pascoli e riconoscere la sagoma dei coccodrilli dimenarsi nelle acque dell'Adelaide River. Senza dimenticare le città.

 

A cominciare da Darwin, unico capoluogo tropicale dell'Australia, con la sua suggestiva linea costiera, la sua aria frizzante e l'atmosfera di tranquilla località di mare. È solo sorvolandola in elicottero che si possono cogliere le mille sfumature delle acque turchesi che bagnano il litorale, e tracciare nella mente la mappa delle strade che tagliano la città. E ancora, farsi sorprendere dall'ambiziosa ristrutturazione del vecchio Darwin Waterfront Precinct, che ha trasformato il volto della città. Partendo proprio da Darwin, dopo aver sorvolato i quartieri urbani, ci si spinge in volo nell'entroterra, per ammirare la fitta rete di corsi d'acqua, le lussureggianti paludi e la vegetazione tropicale che caratterizza le zone limitrofe. Ma è solo il punto di partenza di un'esperienza indimenticabile, che porta fino al Kakadu National Park, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, per sentire il fragore tuonante dell'acqua nelle Jim Jim e Twin Falls. E poi lasciarsi stupire dal silenzio assordante nell'infinito e asciutto altopiano di arenaria dell'Arnhem Land, vero e proprio museo a cielo aperto dell'arte aborigena australiana. Pronti a volare?